Newsletter - Download - Media - Lavora con noi - Formazione -

PRO NATURA E WWF DENUNCIANO GLI INFONDATI ALLARMISMI SUL LUPO

E-mail Stampa PDF

Lupo - Foto di A.ZampattiComunicato stampa delle Associazioni Pro Natura e WWF Piemonte

Nei giorni scorsi, le Associazioni ambientaliste Pro Natura e WWF hanno presentato alla
Procura della Repubblica di Cuneo un esposto in merito alle dichiarazioni rilasciate dall’avv. Alberto Viglione in occasione di un incontro sul lupo avvenuto presso l’Amministrazione Provinciale di Cuneo.

In particolare, l’avv. Viglione avrebbe affermato che “il lupo …. è un problema per quanti vogliono andare in montagna in tranquillità: è una limitazione alla libertà delle persone di passeggiare senza il timore di venir attaccate.” La palese assurdità di questa esternazione, soprattutto là dove paventa possibili rischi per gli escursionisti derivanti dalla presenza dei lupi, è evidente. Infatti, secondo Luigi Boitani, zoologo di chiara fama ed uno dei massimi esperti europei sul predatore “negli ultimi cento anni non abbiamo prove di attacchi di lupi a persone in Europa.”

[...] “Tutta la comunità scientifica è schierata sulla non pericolosità del lupo nei confronti
dell’uomo – afferma Mario Cavargna, Presidente di Pro Natura Piemonte - e quindi, anche sulla base dei dati oggettivi che confortano questa tesi, appare di tutta evidenza la falsità e la gravità delle affermazioni dell’avv. Viglione”.

“C’è un problema di coesistenza tra uomo e lupo che va risolto con nuove iniziative – aggiunge Riccardo Fortina, Presidente regionale del WWF – ma l’avv. Viglione potrebbe usare la sua fantasia per altro, anziché creare allarmismi che hanno come unico risultato quello di danneggiare la gente di montagna. Per fortuna molti pastori e allevatori piemontesi non sanno che farsene di certe esternazioni, e hanno già dimostrato che è possibile ridurre il conflitto con il lupo a livelli sostenibili.”