Newsletter - Download - Media - Lavora con noi - Formazione -

Lupo - Operazione Verità

E-mail Stampa PDF

Lupo - Foto di M. FrassineI bracconieri uccidono illegalmente ogni anno una quota pari a circa il 20% della popolazione nazionale. Oltre cento lupi muoiono ogni anno strangolati dai lacci, raggiunti da colpi di fucile o in seguito ad atroci sofferenze dopo aver ingerito bocconi avvelenati.

A fronte di una diffusa disinformazione che concorre – talvolta volutamente - a inasprire il conflitto con le comunità locali e finisce per costituire spesso una legittimazione al bracconaggio, Pro Natura promuove una corretta informazione delle comunità locali e la promozione di modelli di convivenza che oltre a limitare gli impatti negativi sulle economie locali mira a valorizzare la presenza della specie a vantaggio di chi abita gli straordinari territori montani.

Intorno ad una informazione capillare, corretta, rigorosa, rivolta alle comunità locali nel loro complesso e mirata a target selezionati per sensibilità o per ruolo nel contesto sociale (allevatori, cacciatori, amministratori locali, educatori, comunicatori, operatori turistici e turisti) si gioca una risposta culturale ed organizzativa capace di garantire una diffusa serenità nelle comunità locali e dunque la tutela del Lupo in Europa.

Il corretto e costruttivo approccio culturale rimane dunque la vera e propria emergenza.

Queste le attività principali dell’Operazione Verità:

  • promuovere la diffusione di corrette informazioni sulla specie mediante i canali e gli strumenti istituzionali dell’Associazione e della Federazione Nazioale Pro Natura (scarica il Dossier GRANDI CARNIVORI E SPAZIO ALPINO), il coinvolgimento dei media e la partnership con numerosi soggetti pubblici e privati attivi sui territori
  • raccogliere firme per smascherare e fermare proposte di legge o iniziative ingiuste e legate ad una percezione medievale della specie
  • monitorare le modalità di gestione della specie
  • sostenere i pastori responsabili mediante una equilibrata opera di informazione e formazione sulla specie e sulla sua distribuzione, sulle modalità di prevenzione dei danni da predazione e di accesso agli indennizzi dei danni inevitabili, la valorizzazione dei prodotti e dei servizi della zootecnia di montagna nonché mediante la soluzione di problematiche non direttamente connesse alla presenza della specie ma centrali per dare sostenibilità ad una moderna concezione dell’azienda zootecnica di montagna, anche attraverso la mobilitazione del volontariato
  • sostenere gli operatori turistici e gli artigiani che promuovono servizi e prodotti sostenibili per il territorio, la biodiversità ed il lupo
  • informare e formare i tecnici e gli amministratori degli enti territoriali mediante convegni, seminari o altre iniziative di studio e confronto
  • raccogliere dati sulla biologia e l'ecologia delle specie, sullo stato, la distribuzione e i trend delle popolazioni nonché circa le dinamiche di ricolonizzazione
  • promuovere la diffusione di buone pratiche circa la valorizzazione della specie a supporto delle economie e della qualità della vita delle comunità locali

Map Wolf 2000 - European Commission Lupo - Foto di M. Canziani Elettrificatore per recinzioni anti-lupo - Foto A. Chiappini
Banner Carta di Fano per la conservazione del lupo - Foto di M.Canziani

Lupo - Foto di A. Zampatti Foto di M. Canziani Foto di M. Canziani Foto di L. Zamprogno