Newsletter - Download - Media - Lavora con noi - Formazione -

Storia della Federazione Nazionale Pro Natura

E-mail Stampa PDF

La Federazione Nazionale Pro Natura è la prima associazione ambientalista nata in Italia. Conta oggi 117 organizzazioni federate, distribuite in 17 regioni italiane, e 14 oasi.

È stata costituita con il nome di Movimento Italiano Protezione della Natura, nel giugno del 1948 a Sarre, in Valle d'Aosta, per volontà di alcuni naturalisti direttamente impegnati nella salvaguardia dell'ambiente, riuniti intorno a Renzo e Paolo Videsott quest'ultimo allora direttore del Parco Nazionale Gran Paradiso.

Il MIPN funzionò dalla sua fondazione sino agli anni Cinquanta, con numerose sezioni diffuse soprattutto nel Nord e Centro Italia (Torino, Milano, Vicenza, Trento, Genova). La caratterizzazione del MIPN rispetto alle associazioni sino ad allora operanti, fu data proprio dalla presa di coscienza delle implicazioni sociali e politiche che l'impegno in difesa della natura e delle sue varie componenti, geologiche, paesaggistiche, floristiche, faunistiche, comportava.

La Federazione Nazionale Pro Natura è stata all’inizio della sua storia, come MIPN, tra i fondatori (Fontainebleau, ottobre 1948) dell’IUCN (International Union for Conservation of Nature).

Oltre all’IUCN, aderisce al BEE (Bureau Européen de l’Environnement), alla CIPRA Italia – Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi, alla Assisi Nature Council, al Comitato Permanente Internazionale Terra Mater ed è delegata ufficiale per l’Italia della Carta della Terra.

Riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente dal 1987, ha partecipato e partecipa con i suoi rappresentanti alle Consulte regionali e provinciali per l’applicazione delle leggi per la tutela della fauna e l’esercizio venatorio, al Comitato Tecnico Venatorio Nazionale, alla Consulta per la Difesa del Mare, nonché al Consiglio Nazionale dell’Ambiente.